Da Eminem a Missy Elliot: la musica preferita dai campioni di poker

tag: Vari , view: 256 Parole: 483 Pubblicata il | Autore: ivan miceli


Photo by Mika-photography / CC BY 3.0

La scienza ha ormai ampiamente dimostrato gli effetti benefici della musica sul cervello umano, sullo stato d'animo e sulla capacità di concentrazione. Tra le attività che richiedono attenzione prolungata e costante e una mente sempre lucida c'è sicuramente il poker sportivo. Se vi è mai capitato di partecipare a un torneo dal vivo o di assistere a un evento di Texas Hold'em in Tv avrete sicuramente notato che moltissimi professionisti si siedono al tavolo verde muniti di cuffie. E questo dal primo all'ultimo minuto di gioco. Ma cosa ascoltano i pro durante mentre sfidano gli avversari? E quali sono i generi che vanno per la maggiore tra i più grandi campioni italiani e internazionali?

I tornei di poker sportivo sono incentrati su sessioni di gioco lunghe e spesso molto faticose per i giocatori. La maggior parte del tempo al tavolo è dedicato allo studio degli avversari e alla preparazione delle migliori strategie, ma capita spesso che molti professionisti utilizzino musica e playlist selezionate per “staccare”, distrarsi o scaricare la tensione. Quello della scelta della colonna sonora è un processo importante: l'ascolto è una facoltà passiva che influenza l'umore in maniera considerevole e scegliere una canzone non adatta potrebbe influenzare in maniera negativa la performance sportiva.

Andiamo quindi a scoprire i gusti di alcune delle star mondiali della disciplina e i gruppi e artisti scelti per affrontare i tornei più importanti.

Tra i campioni internazionali del tavolo verde spicca l'esempio di Antonio Esfandiari che cambia genere di ascolto a seconda del momento della partita. In fasi in cui il gioco è bloccato la musica preferita è quella dolce e melodica. Se le cose vanno bene si passa a Eminem con Lose Yourself come pezzo preferito.

Lo stesso approccio di uno dei più grandi giocatori di casa nostra, Raffaele Sorrentino, anche lui grande appassionato di Eminem e di rap in generale. Molto attento ai generi musicali da abbinare alle diverse fasi del torneo, Sorrentino è il vincitore del main event del PokerStars Championship dello scorso anno. Una vittoria trionfale, quella conquistata nel Principato di Monaco, e che è arrivata anche grazie ai benefici della musica sulla concentrazione: “ascolto di tutto – ha dichiarato l'azzurro in una intervista post torneo. Rihanna, Daft Punk, Eminem e anche musica italiana. Ma anche Tupac. Siccome aggredisco molto, Tupac è quello che mi fa ottenere il ritmo giusto.”
Andrea Dato, altro grande nome del poker nazionale, associa la musica da ascoltare allo stato emotivo. Il metal è il genere scelto per ottenere la carica giusta prima dei tornei, il classic rock il sottofondo per le varie fasi di gioco e il reggae e la musica classica quelli scelti per i momenti più difficili e in cui la priorità è quella di rilassarsi. Gruppo preferito? I Metallica, fondatori del trash metal e attesi in tour in Italia a febbraio 2019.


Author: Raph_PH License: CC 2.0

Amante del rap e di Missy Elliot in particolare è Daniel Negreanu, forse il giocatore più conosciuto a livello mondiale. Secondo nella All Time Money List internazionale, la classifica dei professionisti più vincenti nella storia del gioco, Negreanu ha gusti molto diversificati. Durante il corso di un torneo può passare da una musica rilassante che riprende il suono degli oceani e della natura all'Hip Hop più duro fino alla colonna sonora di Rocky, scelta per caricarsi prima degli appuntamenti più importanti e sentiti.

Tornando agli italiani è molto interessante il rapporto con la musica del siciliano Luca Moschitta, uno dei giocatori più versatili del panorama nazionale. Quando partecipa ai tornei live Moschitta sceglie di non ascoltare niente per restare concentrato sui tells degli avversari e per non perdere i momenti salienti delle varie fasi delle partite. La musica entra in gioco durante gli appuntamenti online come strumento fondamentale per tenere alta la concentrazione e l'attenzione. Musica che tuttavia rimane presente in tutte le fasi che precedono gli impegni più importanti come mezzo di rilassamento in grado di liberare la mente.



Ultimi Post dal Blog

09.07.2018 - Eminem in concerto a Milano incanta 80.000 persone all´Area Expo 03.07.2018 - Eminem - Milano, 7 luglio 2018: informazioni generali sul concerto 18.06.2018 - Eminem, concerto a Milano il 7 luglio 2018: probabile scaletta 23.04.2018 - EMINEM, COACHELLA 22/04/2018 - VIDEO
Eminem Italia

News