Eminem parla della scomparsa del pugile Muhammad Ali

tag: Intervista , Curiosità , view: 2504 Parole: 294 Pubblicata il | Autore: Rocco Raimo

A seguito della recentissima scomparsa del pugile 74enne Muhammad Ali, morto il 3 Giugno 2016 a seguito di un'interminabile lotta contro il morbo di Parkinson, tutto il mondo si è mobilitato per esprimere il grande rammarico per la sua scomparsa, ma anche il grande rispetto per la sua vita.
Infatti, il pugile si è sempre contraddistinto tramite i propri impegni sociali, comportandosi, spesso, da "obiettore di coscienza" e finendo, addirittura, arrestato per non aver combattuto la Guerra del Vietnam per via della sua religione e opposizione al conflitto.

Per questo e tanti altri motivi, il pugile è stato spesso definito come la miglior "personalità sportiva" di sempre, oltre che da molti considerati il migliore nel suo sport.
La sua personalità ha influenzato intere generazioni di ragazzi, i quali hanno assorbito principi morali ed etici tramite i suoi comportamenti sul ring e, soprattutto, fuori.
Uno dei mondi influenzati è sicuramente quello dell'Hip-Hop, figlio di una cultura nella quale il non mollare mai davanti ad una sfida è una prerogativa.


Tramite un comunicato stampa dell'Associated Press* (l'agenzia di stampa più famosa nel mondo, ndr), i rapper Jay-Z, Sean Combs, Slick Rick, Nas, Mc Lyte, Pharrel, Chuck D ed Eminem hanno voluto esprimere il proprio pensiero sulla scomparsa del pugile.

Qui di seguito vi riportiamo le parole di Eminem:

"Muhammad Ali has been a constant source of inspiration and a heroic figure throughout my life. He's always been there, as a symbol for fighting against the odds, the system and the hatred. It's hard to believe he's actually not with us anymore, but he will never be gone."

"Muhammad Ali è stato una costante fonte di ispirazion e una figura eroica attraverso [tutta] la mia vita. E' stato sempre qui, come un simbolo per la lotta contro ogni previsione, il sistema e l'odio. E' difficile pensare che davvero lui non sia più con noi, ma lui ci sarà sempre."



Eminem ha sempre espresso il suo grande rispetto nei confronti di Ali, sia sportivamente, vista la sua enorme passione per il pugilato, che personalmente. Ad esempio, durante il Q&A indetto sulla sua pagina Facebook ai tempi della promozione dell'album "The Marshall Mathers LP 2", Eminem identificò in Ali  la persona che più egli ammiri, per via del suo coraggio contro ogni sfida.




Cosa ne pensate di queste parole di Eminem e della personalità di Muhammad Ali? Fatecelo sapere commetando sui nostri canali social.

*Fonte: ABC News

Copyright © MarshallMathers.eu | Riproduzione totale o parziale severamente vietata



L'Autore: Rocco Raimo aka _RoccoR_


Ultimi Post dal Blog

11.10.2017 - Eminem "The Storm" Freestyle, Trump Dissing - TRADUZIONE 28.08.2017 - Eminem in concerto al Leeds Festival 27/08/2017: Foto e Video 21.08.2017 - Eminem in concerto al Reading Festival 26/08/2017: Foto e Video 21.08.2017 - Eminem in concerto a Glasgow 2017: Foto e Video
Eminem Italia

News