Eminem | Le rime del rapper al centro di un presunto attentato terroristico in America

tag: Traccia , Video , Vari , view: 1940 Parole: 543 Pubblicata il | Autore: Luca Sorrentino

Quindicenne posta su Instagram il testo di una canzone di Eminem dove si allude al plurimo omicidio di ragazzini in una scuola, la polizia interviene trovando delle armi in casa del ragazzo, arrestandolo di conseguenza.

E' successo a Fresno, California. Tutto è iniziato quando lunedì il ragazzo (di cui non è stato diffuso il nome, in quanto minorenne), che frequenta la "San Joaquin Memorial High School", ha postato sul suo account di Instagram questo messaggio:

I take seven kids from Columbine, stand ’em all in a line, add an AK-47, a revolver, a nine, a MAC-11 and it oughtta solve the problem of mine. And that’s a whole school of bullies shot up all at one time. I’m just like Shady and just as crazy as the world was over this whole Y2K thing.”

ovvero:

"Prendo sette ragazzini della Columbine e li metto tutti in fila, aggiungo un AK-47, un revolver, una calibro nove, un MAC-11 e risolvo un mio problema. E questa è l’intera scuola di bulli che sparo in una volta sola. Sono proprio come Shady, mi chiamano così pazzo come lo era il mondo per questa roba dell'anno 2000"

Non è altro che un pezzo della canzone "I'm back" tratta dall' album MMLP del 2000, con la sola differenza che lo studente compara se stesso al rapper dicendo "I'm just like Shady" (Sono proprio come Shady), mentre in realtà il testo originale era "I'm Shady" (Sono Shady). [Potete trovare qui il testo con relativa traduzione di I'm Back]

In risposta al post del presunto indiziato, un altro ragazzo commenta dicendo: "Portami con te amico, Ho dei conti in sospeso.", mentre il ragazzo risponde con: "Ti scrivo quando sarà il momento, ok", rafforzando la volontà di compiere quanto in precedenza affermato coi versi di Eminem.

Questo scambio di messaggi ha allarmato il direttore della scuola, che a sua volta ha chiesto l'intervento delle forze armate, le quali, irrompendo in casa del ragazzo, hanno trovato un vero e proprio arsenale:
una replica del fucile AK-47, una 357-Magnum revolver, un fucile calibro 12, un fucile calibro 22, un giubbotto antiproiettile e molte munizioni.
In seguito all'irruzione, il ragazzo è stato immediatamente arrestato.

Inizialmente, il detective Jerry Dyer aveva affermato in un'intervista che lo studente avesse preso spunto dal testo di Rap God (potete trovare testo e traduzione di Rap God) e che avesse poi aggiunto il resto di testa sua. Questa confusione è dovuta al fatto che in Rap God, Eminem riprende proprio quel pezzo dalla sua canzone pubblicata 15 anni prima e la ripropone in modo che questa volta non possa essere censurata. Le parole del ragazzo, invece, sono quasi totalmente fedeli al testo di I'm Back, quindi non sue.
Il poliziotto, in ogni caso, ha concluso dicendo: 

"Certamente le armi erano presenti. Le munizioni erano presenti e forse anche la predisposizione mentale lo era". 

Il ragazzo, in seguito all'arresto, si è giustificato dicendo di non aver scritto lui quelle cose e di essere stato vittima di un hackeraggio, mobilitando la polizia nel sequestro di tutti i dispositivi tecnologici, utili per essere analizzati da un esperto ed esser verificato che il ragazzo sia davvero stato vittima di un attacco informatico ai propri sistemi tecnologici.
In risposta a chi afferma che, a prescindere da chi provenga sia solo una canzone, il legale Tony Capozzi afferma:

"La libertà di parola ha fatto molta strada. La libertà di parola è come il mio pugno che va contro il tuo naso. Si ferma ad un certo punto. Ed qui, quando sta dicendo cose che riguardano altre persone, che non credo sia affatto una difesa." 

Attualmente il ragazzo è indagato ed è sottoposto a verifiche psicologiche, mentre la scuola, dopo essere stata chiusa in via precauzionale, è pronta per essere riaperta.
Vi lasciamo un video contenente le dichiarazioni ufficiali del detective Dyer:



Sono passati molti anni, eppure i testi di Shady fanno ancora tremare la società americana e non. E voi cosa ne pensate? E' stata una reazione esagerata o un possibile attacco terroristico sventato? E' accettabile che dopo 15 anni le parole di Eminem, volutamente provocatorie, possano essere ancora prese alla lettera? 
In conclusione vi lasciamo un'altra citazione di Eminem, dalla canzone Sing For The Moment [la traduzione di Sing For The Moment potete trovarla nella nostra sezione album], che, grazie alla sua vena ironica, potrebbe chiarirvi le idee riguardo all'istigazione alla violenza di cui il rapper di Detroit è stato spesso accusato: 

"E' tutta politica, se la mia musica è letterale e io sono un criminale, come cazzo potrei crescere una bambina? Non potrei, non ne sarei in grado ,certo che anche voi ne dite di stronzate"


Copyright © MarshallMathers.eu | Riproduzione totale o parziale severamente vietata



Ultimi Post dal Blog

13.07.2017 - EMINEM in The Defiant Ones [SUB ITA] - INTEGRALE 10.07.2017 - "The Defiant Ones": la storia di Eminem 23.06.2017 - Eminem in "The Defiant Ones": Foto, Interviste, Premiere e Trailer 05.06.2017 - Ecco chi ha parlato di Eminem nelle ultime settimane
Eminem Italia

News

TRADUZIONE FORGOT ABOUT DRE

TRADUZIONE ELEVATOR - RELAPSE REFILL

TRADUZIONE TAKING MY BALL - RELAPSE REFILL