The Marshall Mathers LP 2: Rick Rubin parla della realizzazione dell´album e di com´è stato lavorare con Eminem

tag: view: 2218

Quest'anno il buddha barbuto dei beats è stato più che una semplice presenza nell'ambiente hip-hop più di quanto non lo sia stato sin dai tempi che lasciò la Def Jam Recording. [etichetta americana di musica hip-hop]
Ha giocato un ruolo cruciale nell'album di Kayne West 'Yeezus' e più recentemente e stato produttore co-esecutivo nell'ultimo trionfale album di Eminem 'The Marshall Mathers LP 2'.
Abbiamo già sentito la reazione di Eminem nel lavorare con l'uomo che lo stesso Marshall chiama 'Yoda', ora vediamo la prospettiva di Rubin nel lavorare con Slim Shady.

Com'è iniziata la collaborazione tra te ed Eminem per MMLP2?
Penso sia stata una scelta dell'universo a farci incontrare e lavorare insieme questa volta. Siamo andati in studio un paio di volte per diverse settimane. Abbiamo iniziato un paio di canzoni poi alcune parti vocali che ci ispiravano più di altre e queste sono state quelle che abbiamo finito per perseguire e completare.

Abbiamo chiesto ad Em cosa hai tirato fuori da lui che altri non sono riusciti e lui ha detto: 'Il Diavolo'
[ridendo] penso stesse scherzando

Com'è stato il metodo con Em? In che direzione siete andati? Avete creato i beats? Parlavate di che direzione da un punto di vista creativo perseguire?
Probabilmente tutte queste cose. Inizialmente ho raccolto quante più idee possibili. Tanti esempi, tante idee per beats e suonavo a Em un paio di cose chiedendogli 'dimmi, quali di questi senti possano andare bene come punto d'inizio'. Poi lui ne prendeva un paio e le sviluppava un pò. Poi le ascoltava e diceva 'Ok, queste sono quelle sulle quali voglio lavorare'. Poi le prendeva e scriveva i testi e dopo aver fatto ciò continuavamo a cercare altra roba.

Eminem non è solo un rapper è anche un produttore.
Abbiamo lavoro insieme come una squadra. Avevamo due stanze organizzate nello studio Shangri-la a Malibu. In una stanza creavamo i beats e nell'altra Em la parte vocale. Ogni volta ci fosse la parte vocale che riguardava entrambi, la portava, la suonava per me e ne parlavamo. Ogni volta avessi una nuova versione di beat o un cambio o uno sviluppo, lo chiamavo lui ascoltava e mi diceva cosa gli piaceva e cosa non. Abbiamo lavorato insieme tutto il tempo.

Avevi una canzone preferita di Eminem prima che iniziassi a lavorare con lui?
Probabilmente no. Solitamente ascolto gli albums interi mentre sono in macchina e non ricordo i titoli. Sono un tipo da album.

Ok, allora qual'è il tuo album preferito di Em?
Probabilmente 'The Marshall Mathers LP'. Mi piace molto il primo.

Ricordi la prima volta sei venuto a conoscenza di lui come artista? Cosa di lui ti ha interessato?
Ricordo che altri artisti mi parlavano di lui ed erano davvero entusiasti. E ricordo il primo video che vidi- credo fosse il primo video che fece, con dischi d'oro alle sue spalle. Ricordo di aver visto quel video e ho sentito come se qualcosa di diverso stesse accadendo. Ero entusiasta nel vedere una nuova voce nell'hip-hop.

Quando Eminem ha parlato di come sia stato entusiasta nel lavorare con te, ha fatto il nome di LL in particolare. Tu hai lavorato con così tanti grandi MC, come puoi paragonare lui agli altri? Ti ricorda qualcuno in particolare?
Nessuno. E direi che lui è forse l'artista più ossessionato che io abbia mai conosciuto. È davvero, davvero dedito alla sua arte. Al punto che sembra non ci sia nient'altro nella sua vita. È realmente una cosa 24 ore su 24 sette giorni su sette per lui. Una delle ragioni per cui molti artisti realizzano dei grandi dischi quando sono giovani e quando diventano adulti, forse non riescono più a fare dei grandi lavori, è perchè-specialmente se hai successo- altre cose prendono il sopravvento nella vita. Siano queste la famiglia o altri interesse in genere. Succede e basta.
Quando fai un disco a 19 anni e poi a 40, solitamente quando hai 40 anni ci sono altre cose nella vita che sono più importanti della musica. Quando hai 19 anni la musica è probabilmente la cosa più importante che hai nella vita. In questo senso direi che Em è particolare perchè lui è un adulto ma tanto dedito e assorbito nella musica, e lo è 24 ore al giorno. Sia che stia facendo un disco sia no, lui scrive tutto il tempo.
Ne stavamo parlando proprio l'altro giorno. Mi dice: 'io scrivo costantemente, fino al punto che lo so che il 98 per cento della mia roba in questo libro non verrà usata. Ma scrivendo tutto il tempo è come se affillassi i miei strumenti. E sono più capace di attingere a quel particolare set di abilità quando ne ho bisogno. E a volte un riferimento che ho scritto due anni fa potrebbe tornarmi utile in un disco che è completamente non in relazione solo perchè stavo facendo i miei compiti e sono riuscito a tirare fuori un nuovo schema di rime o magari solo ascoltando una parola che mi è piaciuta e ho pensato come potrebbe fare rima. E magari non c'è nessun contesto per la parola stessa. Ma magari sto lavorando su una canzone anni dopo e penso, 'Oh, forse quella frase può andare bene in questo contesto'' ed è sempre così. Non c'è tempo libero. Ed è davvero inusuale. Non ho mai incontrato un altro rapper come lui, così ossessionato. È la cosa principale nella sua vita. Punto.

Sei anche tu così quando lavori ad un disco? Seì ossessivo allo stesso modo?
Sono ossessivo nel voler dare il massimo. Ma per me aiuta allontarmi dal progetto e ritornare poco dopo, con la speranza che quando ritorno è come se lo stessi ascoltando per la prima volta. Nel mio caso, so che se lavoro troppo ed incessantemente per troppo a lungo ad un progetto inizio ad avere i paraocchi e non l' ascolto nel modo che gli altri l'ascolterebbero.
Questa è una delle cose più belle nel lavorare con vari artisti. Se riesco a focalizzarmi per un periodo di tempo e poi lavorare ad un altro progetto, magari lo stesso giorno focalizzando su quest'ultimo tutta la mia attanzione, poi il giorno dopo quando ritorno al progetto originario sono fresco e pronto ad ascoltarlo nuovamente. Invece se ascolto qualcosa a ripetizione, in quel momento perdo il mio essere oggettivo.

Che traccia hai prodotto?
Di quelle che sono nell'album 'Berzerk' 'Love Game' 'Rhyme or Reason' e 'So Far'

Chi ha avuto l'idea di riprendere Joe Walsh in 'So Far'?
Tutto è iniziato da Paul Rosenberg, il manager di Em. Lui dice: 'hai mai pensato di provare qualcosa usando questa base?' e io gli ho detto che non ci avevo mai pensato e l'ho ascoltata. E io sono un fan di Joe Walsh-mi piace Joe Walsh, ma non lo ascoltavo da un sacco di tempo. Quindi l'ho ascoltato e ho pensato: 'OK, può andare bene'. E abbiamo sviluppato il più interessante disco hip-hop da quella traccia.

È un suono inaspettato ma funziona davvero bene.
Perfetto.

C'è qualcosa che fa parte della sensibilità di Eminem. Sembra che possa realizzare certi dischi che molti non riuscirebbero a portare a termine.
Assolutamente, assolutamente. Una delle cose delle quali abbiamo parlato molto è che sentivo come se nei primi anni della sua carriera le traccie-e per tracce intendo la musica- suonavano come le tracce di Eminem. E non avresti potuto avere un altro MC che le cantasse, non avrebbero avuto senso. Le tracce avevano tanta personalità quanta ne avesse lui. Mentre recentemente sentivo come se forse le sue tracce avrebbero potuto essere su un disco di qualsiasi altro MC. Quindi abbiamo parlato molto e abbiamo provato a prendere le più peculiari. Per esempio, 'Love Game' non è una canzone tipica...non lo so se vorresti ascoltare Jay Z che la canta. C'è una peculiarità che riguarda Eminem tanto che riescie a fare le sue cose e proprio sue...quei tipici dischi strani. E io penso questo sia la sua forza, il fatto che non suona come qualsiasi altra figata che ascolti in un disco recentemente. È diverso e qui risiede la sua forza. Il mio obiettivo è sempre quello di creare qualcosa che sia diverso, che non sia simile a quello che circola. Voglio creare dischi interessanti, stimolanti, unici e strani. Capito?

Si, questa è una buona descrizione del tuo catalogo
Si. È quasi come se ti piacessero in automatico. Non so se mi capisci? Perchè stilisticamente non è quello che stai cercando. Ma per me questo è più interessante. Una traccia come 'Love Game' mi ricorda di una traccia che avrei potuto fare con i Run-D.M.C, tipo 'Tricky'. È tipo trovarsi in quella timoniera quasi al limite con un pop strano. Capito? Suona male. E deve suonare un pò strano. Ma è quella la forza- come lo fai funzionare tutto questo? Tipo 'Wow, non mi piace sta roba, ma la voglio sentire di nuovo'

Quindi sbagliato è giusto.
Esatto.

Ricordo di aver sentito una storia circa un incontro in una radio hip-hop dove un DJ della vecchia scuola suona un set e dice:' Ora suono Billy Squier' e il direttore del programma fa:' Bhe, questo non è hip-hop' .Ma è stato bello sentire 'The Stroke' in 'Berzerk'. Ho sentito che la canzone non avrebbe dovuto iniziare con quella base.
Corretto.

Da dove avreste dovuto prendere la base originariamente?
Preferirei non dirlo.

La terrai per progetti futuri?
No, non penso sarà mai usata. Non c'è motivo di gettere luce sulla faccenda [ride]. Perchè non ci hanno permesso di usarla. Noi l'avevamo sviluppata, ma loro non hanno voluto che la usassimo, così tipo 'Eh'.

Ok, è stata un affare di licenza.
Si.

Ma finire con l'usare 'The stroke' non è stato male.
No, in verità ha trasformato la canzone e penso sia una canzone migliore. Non sono sicuro che l'altra versione sarebbe finita per essere un singolo.

'Rhyme and Reason' è un lavoro molto personale. Eminem sapeva già cosa sarebbe diventata quando ha iniziato a scriverla? La base quasi ti dirige verso il soggetto stesso.
Abbiamo lavorato sulla traccia, a lui piaceva molto, ci siamo seduti e lui ha detto che aveva un idea. Ha scritto il primo verso, ho ascoltato il primo verso e amato e gli ho detto che pensavo fosse eccezionale. Ha impiegato un pò di tempo a scrivere questa canzone.

Sei stato tu a introdurre come idea la base Zombie?
Si.

Avevi la minima idea di come la canzone sarebbe andata a finire? 'What's your name, who's your daddy?'
No, di solito ho un idea delle direzioni delle canzoni musicalmente ma non vocalmente. E sopratutto con Em, lui ha una così chiara visione di cosa voglia dire e come lo voglia dire. Per quanto riguarda il vocale, io entro in gioco nel dire ad Em quando penso sia arrivato al punto che voleva, o se ritengo debba aggiungere qualcosa, o forse abbiamo bisogno di una parte in più, o come sarebbe se mettessi questo o quel ritornello. Ma per la maggior parte lui ha una chiara e distinta idea di ciò che vuole fare vocalmente.

Parliamo di 'Love Game' con Kendrick Lamar, che è un eccezionale artista.
Eccezionale. E sembra quasi che nella canzone faccia rap come Eminem...il testo è davvero diverso da quelli che usualmente crea.

Lo sapevi che sarebbe diventata così sporca?
Non avevo nessuna idea, ma la amo [ride]

Nonostante l'hip-hop sia competitivo, ritieni che i più grandi nello scrivere i testi si rispettino l'un l'altro?
Assolutamente si. Specialmente tra un MC più adulto e un ragazzo che sta appena iniziando, ad esempio credo che Kendrick prendesse spunto da Eminem, mentre cresceva.

Erano Kendrick e Em insieme nella stessa stanza?
No, anzi parzialmente a Detroit e io non ero li con loro. So che Em ha lasciato Kendrick scrivere la sua parte, quando poi è ritornato Kendrick aveva fatto il ritornello, che non era quello che Eminem si aspettava. C'è stato un fraintendimento. E alla fine Kendrick è rimasto e scritto i versi, lui pensava dovesse scrivere solo il ritornello.

Credo hai sentito di 'Control'. Qual'è la tua sensazione al riguardo?
No ricordo sinceramente.

Era una canzone di Big Sean ft Kendrick Lamar e Jay Electronica.
Si, si, si

Kendrick ha tipo superato Sean e Jay Elec e gettando una sfida aperta verso un paio di rappers, riportando lo spirito di competizione nella musica.
Si, non ho sentito così. Penso solo sia stato incredibile e mi piace abbastanza anche il verso di Jay Electronica per dire la verità.

Davvero? Nessuno parla di quel verso.
A me piace un sacco.

Bhe è da un pò che non si faceva sentire.
Mi piace il suo trip musicale. Mi piace di cosa parla.

Tu hai aiutato a modellare le basi della musica rap. Cosa di ciò che ascolti nell'hip-hop al momento ti piace?
Direi che non ascolto in particolare musica hip-hop, ascolto tutto. E quando qualcuno mi parla io reaggisco, e cerco di non pensare in termini di genere musicale. Provo ad ascoltare tipi diversi di musica. Credo che al momento per quanto riguarda artisti hip-hop, mi piace molto Kanye- e ho lavorato con lui e mi è piaciuto. Mi piace come è pronto e disponibile a provare e ad allontanarsi da ciò che fa di solito. È davvero audace e radicale essere una così importante figura in hip-Hop come lui e pronto a fare musica non hip-hop. Penso sia davvero fantastico.

Eminem ci ha datto un interessante risposta quando gli abbiamo chiesto dove si vede più adatto nel panorama dell'hip hop. Lui ha risposto: 'non lo so. Spesso faccio fatica a capirlo. Alla fine voglio essere ricordato come un MC'. Questa è una risposta davvero umile da uno come lui che ha ottenuto così tanto. La sua risposta ti ha sorpreso?
No. Penso abbia perfettamente senso visto il modo in cui è lui, per il tipo di persona sia. Lui è davvero prima di tutto un MC. E dove molti artisti sono intrappolati nella fama, lui non lo è. Vive una vita davvero semplice a Detroit, in sostanza è concentrato sull'hip hop full time. Penso sia eccezionale come riesca a rimanere imperturbato nonostante tutto quello che gli sia successo e gli succeda attorno. Meno turbato di qualsiasi altro artista che abbia mai conosciuto.

Un pensiero finale sul MMLP2 e Eminem?
Penso sia un MC raro che non si trova facilmente in giro, e lui è prima di tutto un MC. Altri grandi rappers mi hanno chiesto come faccia a fare quello che fa, e ti dico davvero grandi rappers. Vuoi sapere come fa quello che fa? È lui, gli viene naturale, e la maggior parte della sua grandezza deriva dalla sua etica di lavoro. È davvero un ossessione.

Bhe, lo puoi sentire nei suoi dischi.
Si. E nuovamente, specialmente quando un MC diventa così famoso, tende a metterci meno passione in quello che fa-sia nello scrivere i testi, sia nell'esibirsi; ma questo non è il caso di Eminem, per lui sembra che non ci sia abbastanza spazio nel CD per dire tutte le cose che vuole dire. È davvero inusuale per uno come lui che ha una carriera lunga 15 anni.

Hai avuto nessun rapporto con Dr. Dre visto che entrambi siete produttori co-esecutivi dell'album?
Si, lui ha mixato 'Berzerk' e ci siamo incontrati. Ci conosciamo da tanto tempo. Ma sono sicuro lavoreremo insieme in fututo di nuovo. Ne sono sicuro.












Miss_Shady_White

Ultimi Post dal Blog

18.11.2016 - Bass Brothers; Intervista [Traduzione] ed audio del remix di Infinite di Eminem 20.10.2016 - EMINEM CONTRO TRUMP: il rapper di Detroit dice la sua 13.10.2016 - HAPPY BIRTHDAY EMINEM 2016 - VIDEO REMAKE 16.10.2016 - EMINEM e il NUOVO album "ROOT" - Ennesima bufala
Eminem Italia

News

NEW!
TRADUZIONE COMPLETA
CAMPAIGN SPEECH FREESTYLE



STAY WIDE AWAKE - RELAPSE

BITCH PLEASE II - TMMLP

SKYLAR GREY FT EMINEM
KILL FOR YOU - TRADUZIONE