Eminem alla BBC Radio 1: ´Vorrò avere sempre a che fare con la musica´

tag: view: 1877 Pubblicata il

Eminem, durante l'ultima parte dell'intervista con Zane Lowe parla di Detroit, della musica, della sua sobrietà durante i live shows e i concerti. Ecco la traduzione (punti salienti) dell'intervista

Lowe:Parliamo di So Far...Pensavi davvero di poter cantare come Joe Walsh?

Em: Non so se nessuno lo sa ma io sono un cazzo di cantante!

Lowe: L'abbiamo già avuta questa conversazione! Senti qua, suoni proprio come Joe Walsh!

Em: Io non so proprio cantare.

Em: Voglio dire l'intero album è un altro esempio di tongue-in-cheek


Lowe: Fai riferimento a Detroit nel ritornello,hai mai pensato di lasciare Detroit, con tutto quello che ti è successo, quando eri un ragazzino, le difficoltà economiche?

Em: Assolutamente no, no.

Lowe: Perchè rimani?

Em: Perchè, la risposta è ovvia, ovvia per me, sai io amo Detroit, mi lamento della città nella traccia [So Far ndr], ma mi lamento di cose che per tutte le altre persone sarebbero ridicole e che ineffetti anche mentre le dico suonano ridicole

Lowe: E' dura che il posto in cui tu sia cresciuto è così in un brutto momento...

Em: Assolutamente, ma penso che è la mentalità di Detroit,.. siamo tipo i "perdenti", e quindi lo spirito combattitvo che Detroit ha... perchè Detroit è capace di affrontare le difficoltà, la mentalità di Detroit contro tutti, il modo in cui tutti ci guardano, ci lasciano sempre fuori; e tanta di questa mentalità la si ritrova nella mia musica, ed è da qui che viene, dal fatto di sentirsi messi da parte.


Lowe: Stare di fronte alla tua casa [d'infanzia] per rivisitare MMLP1, per il photoshoot delle copertine, ti sei sentito tanto diverso nel ritornare li?

Em: Non realmente, voglio dire, spesso...dove vivo adesso, non vivo troppo lontano dalle case in cui vivevo prima, spesso vado li con la macchina, o sento canzoni che ho gia registrato,  mi ripulisco la mente e guido fino a li, spesso sono passato da lì anche prima di fare il photoshoot [per le copertine]


Lowe; Hai preso in considerazione l'idea di fare dei tour mondiali, magari non nel modo in cui lo facevi prima ma sei aperto a quell' idea?

Em: Sono sempre aperto all'idea di fare dei live shows e performances è assolutamente un esperienza migliore per me adesso, rispetto a qualche anno fa

Lowe; Sei piu nervoso adesso che sei sobrio prima di fare una performance? E' diverso ora?

Em: Si lo ero prima di imparare di nuovo a fare tutto questo, ed è tanto. Non penso che al tempo di Relapse sarei riuscito a ritornaci dentro, quindi ho fatto degli show piccoli qui e là, per ritornare a quel punto, c'è voluto un pò ma ha cominciato ad essere la mia seconda natura

Lowe: Adesso sei sobrio di fronte a 60.000/70.000 persone, prima facevi uso di certe sostanze...

Em: Adesso riesco a guardare il pubblico, e riesco a vedere le persone, riesco a vedere proprio come sono le persone; prima ero così intrappolato nella mia testa, spesso lo sono ancora anche oggi

Lowe; Lo sono tutti...

Em: Assolutamente!
Quindi penso che prima era tutto così enorme nella mia testa, era una di quelle cose tipo: "Fanculo amico, fammi prendere questo e quest' altro, bere questo e qualunque cosa trovo" e riuscire ad arrivare alla fine di tutto questo, andare sul palco e fare quello che dovevo fare. Adesso riesco a sentire il pubblico e a connettermi con il pubblico, sai.


Lowe: Sei ispirato a fare ancora questo lavoro, tornare in studio e registrare canzoni per il pubblico o per te stesso?

Em: Penso che...non so qual' è il piano nel prossimo futuro ma so che ci saranno delle cose, dei progetti ai quali lavorerò: per quanto riguarda il mio album, voglio dire, scrivo sempre e sempre scriverò, non so a quale punto mettero giù il microfono ma so che vorrò sempre avere a che fare con la musica, anche produrre, qualunque cosa, so che lo farò, perchè la musica è stata sempre nella mia mente, lascio che la musica mi intrappoli...

Lowe; siamo tutti intrappolati nella tua testa.

Em: A quindi prima..

Lowe; No No, prima intendevo che tutti siamo intrappolati nella nostra mente.

Em: Però sarebbe meglio dire che tutti sono intrappolati nella mia mente, mi piacerebbe di più!

Probabilmente Paul R: Sono intrappolato in questa stanza!!

Em: Seriamente...non lasciatevi intrappolare nella mia testa...state FUORI dalla mia testa!


Potete trovare le 4 parti video e traduzione dell'intervista di Eminem più le esibizioni di Stan e Berzerk alla BBC1 qui


Ultimi Post dal Blog

18.11.2016 - Bass Brothers; Intervista [Traduzione] ed audio del remix di Infinite di Eminem 20.10.2016 - EMINEM CONTRO TRUMP: il rapper di Detroit dice la sua 13.10.2016 - HAPPY BIRTHDAY EMINEM 2016 - VIDEO REMAKE 16.10.2016 - EMINEM e il NUOVO album "ROOT" - Ennesima bufala
Eminem Italia

News

NEW!
TRADUZIONE COMPLETA
CAMPAIGN SPEECH FREESTYLE



STAY WIDE AWAKE - RELAPSE

BITCH PLEASE II - TMMLP

SKYLAR GREY FT EMINEM
KILL FOR YOU - TRADUZIONE