Traduzione - Eminem | Intervista Beats1

tag: Intervista , Vari , view: 7089 Pubblicata il


Confermata ieri dallo stesso Zane Lowe, la data dell'intervista di Eminem per Beats1 è quella di oggi, 1 Luglio 2015, alle ore 9 AM PST/ 5 PM BST (ore 18,00 in Italia).


LAST UPDATE 02/07/2015 - TRADUZIONE INTEGRALE intervista Eminem @ Beats1

Eminem: Ken Kaniff è qui?!

Zane: E' la mia ispirazione!

Eminem: Sì, ho pensato che questo fosse un buon modo di cominciare un'intervista, siii!

Zane: E' da quando è uscito "Indipendece Day" che un "film" non si aspettava così tanto, con così tanta eccitazione. Parliamo di questo action movie che arriverà su Apple Music, per Phenomenal.
Ho sentito che sei stato tu a fare i tuoi stessi stunts [acrobazie, ndr]

Eminem: Nessuna pressione!

Zane: Nessuna pressione!

Eminem: Giusto! Abbiamo tentato di fare qualcosa di differente, mettendomi in uno scenario differente, in delle scene differenti, una differente scenografia, sai che intendo, una cosa differente dal normale.

Zane: La canzone fa parte della soundtrack originale del film Southpaw di cui sei il produttore esecutivo. Ci sono altre canzoni tue sulla soundtrack o comunque come hai messo insieme la soundtrack del film Southpaw che uscirà il 24 Luglio?

Eminem: Per quanto riguarda la soundtrack veramente ci abbiamo lavorato sia io che Paul [Rosenberg, manager di Eminem, ndr], mettendo delle idee qui e lì, cercando di capire chi sarebbe stato il migliore, nel senso che ci sono scene nel film [a cui approcciarsi, ndr], e comunque tutto il tema centrale del film, e quindi abbiamo musica di Action Bronson, 50 [Cent], io, Royce da 5'9", SlaughterHouse.

Zane: Quando vi è venuta l'idea di lavorare sul film, quando è uscito lo script, perché da quello che ho letto è comunque qualcosa che avevi fatto, più che altro, per passione

Eminem: Beh, il film, il concetto del film, quando è stato Paul?

Paul: Quasi 5 anni fa.

Eminem: Sì, quasi 5 anni fa, c'era uno script in lavorazione, e l'idea originale era di avere me all'interno del film, ma nel momento in cui loro erano pronti a cominciare le riprese, e le cose stavano cominciando a sistemarsi, i miei impegni non combaciavano con quelli loro.

Zane: Ma stavi già facendo la preparazione per il ruolo, cioè eri in buona fede pensando "sì, posso farlo?"

Eminem: Beh sì, diciamo che avevo quest'idea da qualche parte nella mia mente, ma nello stesso tempo pensavo di finire The Marshall Mathers LP 2 e la tempistica, proprio è stata, proprio non ce l'avrei fatta, e questa parte è stata davvero uno schifo, ma, nello stesso tempo, credevamo nel progetto, ci credevo davvero, e quindi volevamo comunque averci a che fare...

Zane: Era qualcosa riguardo la storia [del film]? Perché dopo 8 Mile, cioè hai fatto qualcosa...davvero poche persone sono riuscite ad avere quel genere di successo, e tu ti sei praticamente allontanato dall'idea di recitare e fare film, le cerimonie, quella roba lì, stavi solamente aspettando il giusto progetto? Che cosa aveva di più Southpaw in particolare che te lo ha fatto amare?

Eminem: Lo script era incredibile. Ogni cosa riguardo a questo film era figa appena era stato presentato ma, vedere come Jake Gyllenhaal abbia spaccato tutto, sai è logico che volevamo ancora avere qualcosa a che fare con il progetto, e quindi girandoci intorno abbiamo pensato "che succede se facciamo la musica per questo film?!"

Zane: Quindi Phenomenal come canzone in quanto tale, puoi spiegarci il mood in cui eri quando hai scritto la canzone, quando l'hai creata mentre eri in studio, immagino a Detroit, com'è stato mettere insieme quella canzone?

Eminem: Avevo gli SlaughterHouse che stavano venendo i città, e stavo creando dei beats per loro, la roba per il film anche ma, non appena ho cominciato a creare il beat e a scrivere il ritornello, ho pensato "ok..." e ci andava perfettamente con il primo trailer che era uscito, e vedere che ci andava a pennello con il tema centrale e tutto il resto, ho pensato "Ok, lasciatemela finire per il film"

Zane: Phenomenal, è estratta dalla colonna sonora originale del film Southpaw, e quello che supponiamo sarà un video epico avrete modo di vederlo su Apple Music il 3 Luglio, con all'interno Eminem. Era solamente lo script, intendo, oppure sei proprio un fan della boxe, e quindi alla base c'era amore per questo tipo di sport?

Eminem: Sono un superfan della boxe, cerco di non perdermi...non perdo molti incontri!

Zane: Quando hai cominciato ad avere interesse per la boxe?

Eminem: Voglio dire...

Zane: Da bambino?

Eminem: Da bambino, sì. Ho sempre voluto imparare a combattere.

Zane: Questa sarebbe stata la tua occasione amico, nel film, e quindi, voglio dire, eravate arrivati così lontano, a livello di planning per il film, da pensare al training che avresti dovuto fare? Gyllenhaal è stato preparato per il ruolo!

Eminem: Sì beh, l'avevo fatto prima, prima del film Southpaw, circa 7-8 anni fa, ho fatto un training di circa un anno con Emmanuel Steward e quasi un altro anno intero con Duke Mckenzie ma era una cosa tipo, fare boxe nel mio garage!

Zane: Beh una cosa del genere è una cosa seria, nel senso essere coinvolti con gente di quel calibro che ti fa da trainer e immagino che non ti abbiano tirato dei pugni, no?!

Eminem: No beh, non con le persone con cui mi sono allenato, sicuramente no!

Zane: Allora Phenomenal alla fine sarà inserita nel film. Qual è stata l'ispirazione che hai avuto da Southpaw, per quella canzone in particolare?

Eminem: L'idea originale era di avere qualcosa per una sequenza di scene prestabilite per le quali loro avevano inizialmente usato "Till I  Collapse" [Contenuta in The Eminem Show, ndr]. Volevano qualcosa di quel genere, con quel tipo di energia, e quindi me ne sono uscito con Phenomenal, e quello che in realtà ho fatto è stato, per prima cosa fare il beat, e poi stenderci sopra un chorus. E gliel'ho mandata

Zane: Ma avevi visto il montaggio relativo, avevi idea di come era, a livello emozionale, perché ho sempre pensato che scrivere una canzone o essere coinvolti in un qualcosa tipo un montaggio di scene per il cinema sia un qualcosa di imponente.

Eminem: Sì quello è vero, e sì sì, me ne sono reso conto e, riguardo a quello penso a Rocky!

Zane: Sì io penso a Flashdance, penso a tutti i migliori montaggi di tutti i tempi!

Eminem: Io non penso a Flashdance ma...cioè, non è necessariamente la prima cosa che mi viene in mente, è sicuramente lì da qualche parte, ma Rocky...

Zane: Rocky sarebbe quello che ti viene in mente?

Eminem: Sì! Rocky mi verrebbe in mente per primo..."Theres no easy way outtttt, it's a long way homeeeee"! Era così più o meno, e tu sai quella canzone proprio per via di Rocky!

Zane: E che mi dici di "You're the best...arounddd"

Eminem: "Nothing's gonna ever keep you downnnnn"

Zane: Anche quella è di un montaggio, no?

Eminem: Anche quella è nel montaggio, o no?

Zane: E' sempre un "montage moment"!

Paul: "You're the best around" era di Karate Kid!

Zane: Già era di Karate Kid!

Eminem: Sì!

Zane: Joe Esposito, penso fosse lui [che ha scritto la colonna sonora di] Karate Kid.

Eminem: Che dici? No, ti senti stupido adesso, no?

Zane: Dai, lo so il suo nome!

Eminem: No, no, io sapevo che era di Karate Kid, e infatti pensavo "ma che dice, ma che..."

Zane: Allora suoniamola proprio adesso! Joe Esposito proprio ora!

Eminem: Non penso, io non penso che "tu sia il migliore qui intorno" [You're the best around ndr] perché abbiamo appena sprecato la nostra ora facendo sta cosa!

Zane: Eminem è con noi adesso sulla Beats 1, streaming worldwide, sulla Apple Music. Allora, hai detto che Jake Gyllenhaal ha assolutamente spaccato e sicuramente non vediamo l'ora di vederlo nel film, ma c'è stato un momento quando lo stavi riguardando in cui hai pensato "Cavolo, vorrei che il mio planning fosse libero in modo da avere una possibilità di fare questa cosa"?

Eminem: Sì certo, c'era una parte di me che ha pensato "E' pazzesco!", ma non cambierei niente al film, voglio dire, il modo in Jake l'ha fatto, è stato fantastico, il film è incredibile.

Zane: Chi ha scritto lo script per il film?

Eminem: Kurt Sutter e io, oltretutto, sono un grande fan di Sons Of Anarchy [Telefilm americano, ndr], quindi [avere] la possibilità di lavorare a qualcosa con lui, è una bella cosa!

Zane: Quindi questo ruolo [che ti farà tornare a recitare] quale sarà? Perché è come se tutti stessimo aspettando, come se il tuo subconscio fosse in attesa di quel ruolo perfetto che ti riporterà a fare film! Sei stato fantastico in 8 Mile, l'ho rivisto non tanto tempo fa ed è stato incredibile il lavoro che hai fatto sul film, davvero, difficile oltretutto per com'è stato per te...e ho pensato "quale sarà questo ruolo?"
E' stato difficile per un momento pensare che questo ruolo fosse quello di Southpaw, no? Quando hai guardato lo script, hai guardato ai directors, hai guardato ai tuoi impegni...quindi qual è quel ruolo adesso? dobbiamo aspettare altri 10 anni, o forse di più? Che mi dici?

Eminem: Voglio dire io, io, mi diverto anche a fare dei piccoli cameo, sai, nei film.

Zane: Tipo quello in "The Interview", l'ho visto!

Eminem: Sì! E' stato divertente per me perché, sai, quando fai un film del genere, devi prenderti un impegno. E io non è che ho necessariamente dei problemi ad impegnarmi nelle cose che faccio, ma dev'essere qualcosa di cui io sono super, super appassionato; cioè significa che non mi creo problemi nel farlo, ma devo essere, devo realizzare che "Ok..."

Zane: E' l'uno o l'altro?

Eminem: Sì, la mia musica, è la cosa di cui sono davvero appassionato.

Zane: Ah quindi, è la musica?!

Eminem: Si, beh che strano! Come fosse ieri!

Zane: Per me anche!

Eminem: Ma dev'essere qualcosa che mi faccia pensare "Ok, posso fare [anche] quello che è relativo alla mia prima passione" che è tutto per me, e questo è tutto ciò che conta, per me. Dev'essere qualcosa che, sia talmente forte da far si che attiri il mio interesse, non sto dicendo che Southpaw non lo fosse...

Zane: Si, perché comunque ci hai pensato, no?

Eminem: Sì certo, ma la cosa che è successa è stata che le tempistiche erano così incasinate, in quanto io stavo finendo...ho lavorato su The Marshall Mathers LP per così tanto, cioè la parte due, per tutto il tempo che ci ho impiegato, tutto il tempo che ci avevo messo, e quindi avevamo una scadenza, dovevamo finirlo.

Zane: Capisco...

Eminem: E quindi dovevo bloccare tutto per almeno un anno, e non avrei potuto finirlo.

Zane: Perché altrimenti saresti tornato ad essere [impegnato massivamente] come in quel periodo, in cui, proprio come è successo quando stavi girando 8 Mile, [anche] con tutto il successo e tutta quella creatività che ha accompagnato il film alla fine dei conti, so che ne abbiamo parlato di questo, e quando le cose si sono calmate un pochino non sentivi per niente l'urgenza di tornare a farlo, di sentire "l'intensità" di avere a che fare con 2/3 cose alla volta, tutta questa..

Eminem: Si come ho detto è stato divertente ma è successo che...

Zane: Tutto quel "casino"!

Eminem: Una cosa del genere non ti permette di avere tempo per una vita.

Zane: Quando performi Lose Yourself e sei sul palco, ed è un importante momento dello show, è una delle più grandi canzoni ed è quello che davvero la gente vuole sentire live, quando sei sul palco e a quel punto è ora di cantare quella canzone, dovresti sentirti differentemente sapendo come quella canzone ti ha cambiato la vita, di come quella canzone ti ha totalmente cambiato la vita.
La tua vita era cambiata già prima di quella canzone, ma quando la canzone è uscita è a quel punto che le cose sono diventate assurde.

Eminem: Sì beh, penso che, in un certo senso, penso che, se non ci fosse stato 8 Mile non ci sarebbe stata Lose Yourself perché, beh, avevo bisogno di quel film. Quel film mi ha dato un angolazione differente per quanto riguarda l'ispirazione che non pensavo di avere, in quel particolare momento, sai, è stata una cosa buona perché fare quel particolare film mi ha riportato indietro a certe...cose, e per qualche ragione mi ha fatto sentire "affamato" di nuovo, per tutta la rap scene, per tutto il contesto...

Zane: Puoi vederlo sullo schermo, puoi proprio sentirlo nel film, se non l'avessi fatto, se non ti fossi buttato in quel carico di lavoro, in quelle notti insonni...sto solamente cercando di farmi venire in mente l'idea di te che scrivi, di com'era davvero registrare in un trailer, sul set, di notte.

Eminem: Era come se fossi un cazzo di criceto! Andavo da una roulotte all'altra, c'era una roulotte per la musica, e c'era il trailer dove dovevo imparare le battute, imparare le scene e ...

Zane: Scrivere le rime...

Eminem: Sì, scrivere e tentare di registrare, e di fare qualche piccolo allenamento, qui e lì. Era come se andassi da una roulotte all'altra, roulotte per allenamento, poi andavo alla roulotte studio, e poi di nuovo a imparare le battute, e nel mentre, in mezzo alle riprese, riuscire a scrivere. In mezzo proprio alle riprese scrivevo sulla mia mano perché non avevo un pezzo di carta sul quale scrivere in quel momento!
Come ho detto, è stato divertente ma in realtà non lo è stato.


Zane: Ah no?

Eminem: Beh, è stato intenso.

Zane: Ma ti piacerebbe tornare al cinema o fare altre cose come produttore esecutivo?

Eminem: Ascolta, dipende da cosa è, io faccio musica e qualunque cosa che mi venga davanti che sia interessante o divertente, perché a questo punto, voglio solo divertirmi, voglio essere sicuro che qualunque cosa sia, sia una cosa di cui sono appassionato e che sia una cosa in cui credo, perché altrimenti lo farei giusto per farla.

Zane: La musica è il vero motivo per cui siamo qui, adesso è da circa 16 anni che ascolto la tua musica, e adesso siamo sulla Beats1, la nuova stazione, in questo momento broadcasting worldwide...

Eminem: Ti piace la musica?

Zane: Sì un po'! Marshall ha fatto...

Eminem: Giuro che non lo sapevo! "Marshall Mathers, piacere, Come va?!" Ci siamo appena conosciuti!

Zane: Sono forse più un ragazzo da cinema, interessato nel cinema francese.

Eminem: Stessa cosa!

Zane: Marshall Mathers 2, The LP, è uscito e, ne sapevi di più relativamente al processo di registrazione di ciò che sapevi in passato e sembra che hai fatto pace con la "strada" un po', se così possiamo dire.

Eminem: Si, beh si, possiamo dirlo, giusto. Mi piace fare i concerti, non è mai stato davvero proprio per i concerti, non aveva nulla che fare con una cosa in particolare, è stato più che altro essere sempre per strada, essere sempre lontano da casa, lontano dalle mie figlie, tutta questa cosa era diventata insostenibile a un certo punto, quindi ora, sai, adesso è tutto più tranquillo, ho pensato che fosse arrivato il momento di farlo, era giusto ma voglio dire [prima] era stare sulla strada per settimane intere, per mesi interi, quella parte, non mi è mai andata giù.

Zane: La tua nuova musica esce prossimamente, ed è eccitante! Il 24 Luglio, il film Southpaw e la soundtrack usciranno lo stesso giorno, e di nuovo, Action Bronson ci sarà, gli SlaughterHouse ci saranno, su quante tracce ci sarai invece tu?

Eminem: 3 o 4, non so contare! Sì, forse 2, sono un po’ insicuro su quello che viene dopo il 2!

Zane: Quindi 3 o 4!

Eminem: Sì tra 3 e 4, canzoni, forse sono 3 e mezzo!

Zane: Grazie amico, è stato bello vederti, in bocca al lupo con il film che esce il 24 Luglio, e tra un paio di giorni, il 3 Luglio, vedremo questo video musicale, per Phenomenal, che sarà fantastico!

Eminem: Bella, amico. Grazie!


Traduzione video PREVIEW #3 [parte non compresa nell'intervista integrale]

Zane: Quando capisci che è arrivato il momento di fare un album di "Eminem"?

Eminem: Non è che comincio a dire "Ok, adesso faccio un mio prossimo album". Registro musica per me stesso, recupero canzoni di qua e di la, e comincio a vedere cosa c'è in tavola, solitamente sono sempre focalizzato sul mio prossimo progetto.

Copyright © MarshallMathers.eu Riproduzione totale o parziale severamente vietata

Credits:
Traduzione: Mery_Jo
Revisione: Mery_Jo & _RoccoR_


Aggiornamento #6 - AUDIO

Di seguito, per chi non avesse avuto la possibilità di ascoltarla in diretta, vi proponiamo l'audio integrale dell'intervista:




Aggiornamento #5 (h. 19:30)

Inaspettatamente a quanto pensavamo, visto anche l'enorme hype che si era creato con i continui rinvii, l'intervista si conclude senza particolari dettagli svelati.
Durante l'intervista, Eminem ha avuto modo di raccontare alcuni dettagli riguardo Lose Yourself, dicendo che questa canzone gli ha fatto tornare in mente tante cose della sua vita passata, facendogli venire di nuovo la "fame" di scrivere.
Senza 8 Mile, aggiunge, non ci sarebbe stata Lose Yourself. Aveva bisogno di quel film.
Ha inoltre aggiunto che è stato assurdo scriverla, in quanto composta nelle roulotte dove imparava le battute del film 8 Mile, e che alcune volte è stato costretto ad utilizzare il palmo della propria mano come foglio di carta per le rime, dovendosi continuamente spostare e non avendo a disposizione della carta.
Hanno poi parlato dei tour e del tempo che portavano via ad Em, precisando che il vero problema non erano i concerti in sé, ma una serie di circostanze che lo portavano a stare via da casa, senza vedere le sue figlie, per mesi.
Tale situazione, che all'epoca era degenerata, ora è gestita da un certo equilibrio, in cui egli fa quel che fa per divertimento.
Zane Lowe gli ha poi chiesto quante tracce ha la soundtrack di Southpaw ed Em, in modo ironico, ha risposto dicendo: "3 o 4, non so contare...Sì, 3 o 4......3 e mezzo!"

Aggiornamento #4 (h. 19:25)

Eminem spiega meglio il processo che l'ha portato a declinare l'offerta come attore principale di Southpaw, dicendo che avrebbe dovuto accantonare l'album "MMLP2" per oltre un anno. Visto che aveva già impiegato molto tempo e che aveva una deadline da rispettare, è stato "costretto" a mettere da parte l'offerta di ritornare a recitare da attore principale e si è quindi concentrato sull'album da solista.


Aggiornamento #3 (h. 19:20)

Em si dichiara super fan della boxe, come già affermato in passato, e canta un piccolo pezzo della colonna sonora di Karate Kid, "You are the best around".
Inoltre, si dichiara un fan anche della serie TV "Sons of Anarchy".


Aggiornamento #2 (h. 19:10)

Dopo un'ulteriore attesa di 1 ora rispetto a quanto annunciato, finalmente l'intervista va in onda!
Eminem conferma le voci secondo le quali avrebbe dovuto recitare nel film Southpaw. Le riprese del film, però, coincidevano con la realizzazione di MMLP2 e quindi Em ha preferito finire l'album, decidendo, ad ogni modo, di rimanere coinvolto nel progetto con la soundtrack, in uscita il 24 Luglio.


Aggiornamento #1 (h. 18:20)

Ad una manciata di minuti dall'inizio del programma di Zane Lowe, sulla pagina di Twitter di Beats 1 compare un altro stralcio dell'intervista:




In attesa dell'intervista integrale che andrà in onda tra qualche ora ono stati rilasciati dei video di preview ufficiali che potete vedere sotto:







Vi ricordiamo che Eminem è il primo artista a concedere un'intervista per il lancio della piattaforma Apple Music che è supportata appunto dalla radio in streaming Beats1. 

Non si sa ancora se l'intervista integrale sarà solamente in formato audio, o se, successivamente, verrà anche rilasciato il formato video.



Consultate questo blog per gli updates sull'intervista: video integrale, curiosità, e traduzione!



Copyright © MarshallMathers.eu | Riproduzione totale o parziale severamente vietata




Ultimi Post dal Blog

18.11.2016 - Bass Brothers; Intervista [Traduzione] ed audio del remix di Infinite di Eminem 20.10.2016 - EMINEM CONTRO TRUMP: il rapper di Detroit dice la sua 13.10.2016 - HAPPY BIRTHDAY EMINEM 2016 - VIDEO REMAKE 16.10.2016 - EMINEM e il NUOVO album "ROOT" - Ennesima bufala
Eminem Italia

News

NEW!
TRADUZIONE COMPLETA
CAMPAIGN SPEECH FREESTYLE



STAY WIDE AWAKE - RELAPSE

BITCH PLEASE II - TMMLP

SKYLAR GREY FT EMINEM
KILL FOR YOU - TRADUZIONE